Benvenuti nel sito ufficiale della CiKP

c

SEDI DI RIFERIMENTO:  MALTA - ASSISI - SERRA SAN BRUNO - TERRASANTA

c

Vogliamo ricordarlo così, con le parole di un suo scritto, il nostro Cav. Luciano Pizziconi. La notizia della sua morte avvenuta il 10 aprile, ci lascia senza parole... arrivederci Cavaliere!

 

Siamo riflessi antichi di un luogo che non è più o di un tempo che non è ancora o ch’è stato, l’onda che tutto avvolge è come un canto. Pure con mano ferma, nella silente scia, hai tolto me dal profondo e la mia sposa alla volta, che in questo crocevia ricongiungi nella istantaneità di un barbaglio. Fosse solo illusione, il mondo, e la mia carne fango, io ti ringrazio Polvere, io ti ringrazio.

(cit. Luciano Pizziconi)

 

c

29 marzo 1139 - Storia degli Ordini Cavallereschi : reca questa data la Bolla "Omne Datum Optimum", con la quale Papa Innocenzo II ufficializza definitivamente l'Ordine dei Cavalieri Templari, che definivano se stessi “Pauperes Commilitones Christi Templique Salomonis” (Poveri Compagni d'Arme di Cristo e del Tempio di Salomone).

c

"I POVERI SONO AL CENTRO DEL VANGELO,

SERVE IL CORAGGIO DELL'AMORE"

(Assisi, Papa Francsco)

Dopo la recente enciclica "Fratelli tutti" che il Papa Francesco ha firmato in Assisi, i Cavalieri saranno promulgatori e sostenitori del messaggio, lavorando per creare progetti perchè anche i giovani poveri possano studiare formandosi per poi sentirsi partecipi ad una "giusta vita".

c
RICEVIAMO QUESTO APPELLO DAL NOSTRO CAV. DI MERITO FABIO DEGNITTI.
CI COMPLIMENTIAMO PER QUESTA PREGEVOLE INIZIATIVA : UNA CONFERMA DI QUANTO UN CAVALIERE CON IL SUO PERSONALE CONTRIBUTO PUO' ESSERE UN EFFICIENTE GUARDIANO DI PACE SEGUENDO IL NOSTRO PERCORSO DI "FRATELLI TUTTI", ANCHE IN SINTONIA CON QUANTO PAPA FRANCESCO HA PROPOSTO IN ASSISI.
LA CANCELLERIA E' STATA E RESTERA' SEMPRE APERTA ASPETTANDO CONSIGLI E PROPOSTE.
Carissimi Cavalieri,
 
vi scrivo perché voglio raccogliere l'appello di un gruppo di cittadini e medici per contrastare il problema Covid. 
Grazie all'azione dell'avv. Erich Grimaldi si è costituita una vera e propria task-force che si è mobilitata già da marzo 2020 per intervenire tempestivamente a livello domiciliare nella cura del nemico invisibile. A novembre scorso si è costituito il comitato Terapia domiciliare covid 19 e le iscrizioni sono in continuo aumento. 
Si è capito che è fondamentale intervenire tempestivamente per evitare ospedalizzazioni.
 
Vi invito a visitare il sito https://www.terapiadomiciliarecovid19.org/ per comprendere le iniziative del comitato e il prezioso contributo nella lotta al Covid.
Adesso è necessario che l'appello dell'avv. Grimaldi venga divulgato al fine di scongiurare il peggio:
"Il numero dei medici non sta aumentando proporzionalmente alle iscrizioni di nuovi membri e pazienti positivi sintomatici, motivo per cui è necessario, per il bene di tutti, che ognuno di voi inviti almeno un amico medico clinico o il proprio medico di famiglia (se iscritto a Facebook ed anche solo per confrontarsi sulle terapie) sollecitandoli ad aiutarci.
⚠️Viceversa saremo costretti a sospendere, temporaneamente, l’approvazione dei post."
 
Vi invito così ad iscrivervi al comitato (in maniera anche gratuita) e a coinvolgere dottori, specialisti e chiunque possa essere d'ausilio al Comitato Terapia domiciliare covid 19. Io l'ho fatto! Insieme vinceremo!!!!
 
Un abbraccio ed un cavalleresco saluto a voi tutti.

 

Fabio Degnitti

c

Riceviamo dal nostro Cappellano alcune fotografie che testimoniano la nostra presenza anche in Repubblica Domenicana:

Il progetto che si stà portando avanti grazie alla presenza di Don Tuccillo, è quello di costruire scuole per bambini apolidi haitiani oltre a casette fatte per le famiglie povere. 

c

Riteniamo utile condividere un messaggio che abbiamo ricevuto da un nostro Confratello:

 

Si prega di informare i vostri conoscenti e amici !!!
Ho appena ricevuto un messaggio.
Un avvertimento !!

 La gente va di porta in porta a distribuire maschere. Dicono: "È una nuova iniziativa delle autorità locali". (il che non è vero però)
Ti chiedono di indossare una maschera per vedere se la maschera ti sta bene. È intriso di anestetico, dopodiché ti derubano !! Per favore, non prendere maschere da estranei. Ricordate, cari amici, questo è un momento critico, le persone sono disperate, il tasso di criminalità è aumentato durante il periodo Coronavirus.

c
Riceviamo e pubblichiamo la lettera che ci è giunta in questi giorni dalla nostra "Fatina", la Dama Sonia Bianchera, a cui facciamo tantissimi complimenti per i traguardi personali e professionali raggiunti ma soprattutto per la coerenza nel portare il messaggio della cultura di Pace che le fa e ci fa onore.
...Questa, per me è occasione per comunicarvi dei bellissimi avvenimenti: il libro che ho scritto dal titolo "Le Fiabe degli Elfi. Come diventare Paladino del Bene", e di cui la Confederazione ha dato il Patrocinio, è stato pubblicato dalla nota Casa Editrice Terre Sommerse. Acclamato, ha ricevuto il Premio Alfiere dell'Arte conferito al millenario Castello del Piagnaro di Pontremoli ed ha ricevuto anche il Premio Letterario in Virtute Artis. Nel contempo sono usciti degli articoli su testate giornalistiche. In mezzo a queste gloriose notizie, importanti perché passano il messaggio della cultura della pace, tanto cara a noi Cavalieri, vi annuncio che a giorni diventerò Dottore in Psicologia con la Laurea in Psicologia ed entro l'Anno Accademico 2021 otterro' la Qualifica di  Criminologa con il Master in Criminologia, Scienze Forensi e Psicologia Giuridica presso l'Accademia di Criminologia e Scienze Forensi di Roma.
Allego anche una foto tratta da un'intervista fattami dalla Rai, in cui con orgoglio ho portato i caratteri delle nostra amata Confederazione.
Con stima vi abbraccio di un affetto cavalleresco 
Sonia Bianchera 
c

La Cancelleria Magistrale si complimenta con il Commander Graziano Vatri e con gli altri membri della delegazione che hanno rappresentato il priorato di Aquileia e la Confederazione tutta alla Celebrazione di cui pubblichiamo foto e notizia.

Delegazione della Confederazione dei Cavalieri Crociati Guardiani di Pace, priorato di Aquileia (che riguarda la regione Friuli Venezia Giulia) alla S. Messa per il patrono S.Nicolò di Ruda. Il tutto alla presenza del parroco, del sindaco e nel rispetto delle norme anticovid.

c

 Bisceglie onora la memoria di Carlo De Trizio e Pierdavide De Cillis 

 

 Il 12 Novembre Santa Messa a porte chiuse celebrata dal Vescovo Mons. Leonardo D’Ascenzo nella cappella del cimitero comunale

 

Giovedì 12 novembre, giornata del ricordo dei Caduti militari e civili nelle missioni internazionali per la pace, Bisceglie onorerà la memoria di due valorosi Concittadini: Carlo De Trizio, M.A.s.U.P.S. (Maresciallo Aiutante Sostituto Ufficiale di Pubblica Sicurezza) dei Carabinieri deceduto nel 2006 a Nassiriya, in Iraq, e Pierdavide De Cillis, Caporal Maggiore dell’Esercito Italiano morto ad Herat, in Afghanistan, nel 2010.

Alle ore 9, senza cerimonia pubblica, una corona di alloro sarà deposta sulla targa commemorativa dedicata a Pierdavide De Cillis, nell’omonima via nel quartiere Sant’Andrea. Alle ore 10:15 il Vescovo di Trani-Barletta-Bisceglie, Mons. Leonardo D’Ascenzo, celebrerà una Santa Messa nella cappella del cimitero comunale. La funzione religiosa sarà concelebrata da Don Antonio Cassano, Cappellano militare della Legione Carabinieri Puglia. A seguire una corona di alloro sarà deposta al Sacrario Militare e sulla tomba di Carlo De Trizio.

Per questioni di sicurezza data la pandemia in corso, la santa Messa sarà celebrata a porte chiuse e nel pieno rispetto delle misure anti-Covid in vigor

CIT. BISCEGLIE LIVE

Un pensiero ed un ricordo al nostro valoroso Cav. Carlo De Trizio ed ai suoi cari: la famiglia dei Cavalieri Guardiani di Pace vi è sempre vicino.

c

Complimenti ai nuovi Cardinali, padre Mauro Gambetti e padre Raniero Cantalamessa ma anche al nuovo Custode del Sacro Convendo, padre Marco Moroni.

"altra nomina che spicca per l’Italia è quella del francescano padre Mauro Gambetti, Custode del Sacro Convento di Assisi. Si accorge che la sua strada è il convento a 27 anni, dopo una laurea in ingegneria meccanica a Bologna. Diventa frate nella sua regione ma tutto il mondo lo conosce per essere il Custode di Assisi, la cittadella di San Francesco che ha accolto quattro volte lo stesso Papa Bergoglio, ma anche le massime autorità italiane e internazionali, religiose e laiche. E lì è padre Gambetta ad accoglierli a 'casà, in semplicità come il saio e i sandali che indossa.
Cardinale sarà anche un altro frate: padre Raniero Cantalamessa, marchigiano, che predica il Vangelo nelle stanze del Papa dai tempi di Giovanni Paolo II. Un uomo immerso nelle Sacre Scritture e nella liturgia, lontanissimo dai meccanismi di governo e potere ecclesiastici."

 

Articolo tratto dalla Gazzetta del Mezzogiorno

c

OTTOBRE, mese ricco di avvenimenti importanti per la città di Assisi: Sabato 3 ,il Papa Francesco in visita privata sulla tomba di San Francesco firmerà l'enciclica "Fratelli tutti", il 10 Ottobre, Carlo Acutis sarà beatificato.

 

Vedi le notizie su

NOTE DA ASSISI

c

  Nota:

Ci giungono comunicazioni da parte di Cavalieri che chiedono se siamo noi quelli che hanno organizzato, vendita ai Cavalieri di prodotti alimentari, ed un “sovrano ordine TEMPLARE” proposto da un gruppo(non conosciamo i nomi ed intenti). 

Con questo messaggio rispondiamo NO comunicando che saranno espulsi quei Cavalieri che parteciperanno a iniziative cavalleresche non autorizzate, indossando le nostre insegne e mantelli, ma liberi di scegliere.

Siamo consapevoli che tutti possono liberamente organizzare gruppi e associazioni.

Riceviamo anche copia di un “decreto di espulsione” emesso da uno Storico Ordine come il Santo Sepocro Bizantino di Malta, (nella persona del Principe Gran Maestro Alfred Josef Baldacchino, con noi gemellato da decenni)rivolto a tre persone, e ad un nostro Cavaliere che risulta tra chi ha inteso duplicare arbitrariamente l'Ordine Bizantino.

 

Scusandoci del disturbo desideriamo confermare che nessuno di noi ha abdicato e che mai la sede di Assisi è rimasta chiusa, grazie ai componenti del Gran Consiglio, che hanno supportato il lavoro Magistrale, consentendo di essere in permanente contatto con i nostri nel mondo. Il Gran Master Internazionale, dalla California, Dr. Farid Jawala, ha costantemente assicurato la Sua presenza.

c

Grande successo per il nostro Priore in Germania, Wilfried Wolf, il libro sulle cronache di Erfurt e sulla sua storia, con la prefazione di Mons. Reinhard Hauke, Vescovo di Erfurt.

Complimenti vivissimi per questa bella opera sui Cavalieri.

  Per visionare le foto riguardanti l'attività umanitaria svolta dai confratelli della Germania vai a:

Guardia di Pace Cavalieri della Germania

c

Oggi 24 Giugno, è la giornata dedicata a tutti i Cavalieri che fanno riferimento a San Giovanni di Gerusalemme.

Quest'anno la festeggeremo insieme non appena passerà questo momento difficile per gli spostamenti.

Ospitalieri di San Giovanni di Gerusalemme

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigationJump to search

Gli ospitalieri di San Giovanni di Gerusalemme, detti poi anche di Rodi o di Malta, erano un ordine religioso cavalleresco nato intorno alla prima metà dell'XI secolo a Gerusalemme, intitolato a San Giovanni l'Elemosiniere. I membri dell'ordine erano detti anche giovanniti o gerosolimitani.


Successivamente, dopo la perdita dei territori cristiani in Terra santa, l'Ordine si rifugiò brevemente a Cipro (1291) e poi a Rodi (1309), su cui estese la propria sovranità, e successivamente a Malta (1530), giurando come vassallo del re di Sicilia. Già a Rodi la sovranità internazionale e l'indipendenza dell'Ordine crebbero ancora, così come la flotta navale divenne ancor più temibile. Per tutto il XIV secolo l'Ordine si suddivise in Gran Priorati, Baliaggi e Commende in base alle lingue parlate dai cavalieri. Inizialmente le lingue erano sette, parlate nelle seguenti nazioni: Francia, Italia, Germania, Provenza, Alvernia e Aragona (Navarra). Nel 1492 venne costituita l'ottava lingua, ovvero quella di Castiglia e Portogallo. In seguito alla perdita di Malta per mano di Napoleone (1798) l'ordine inizialmente si divise e andarono in Russia circa 400 cavalieri e dignitari esiliati dall'isola. Postisi sotto la protezione dello zar Paolo I, dopo la destituzione-abdicazione di Ferdinand von Hompesch zu Bolheim, i Cavalieri elessero appunto lo zar quale Gran Maestro dell'Ordine, fino al 1803..
.

 

 

“Il ruolo dei Cavalieri Crociati nel III Millennio”

§§§§

E' difficile sostenere ed amare un’Istituzione se non se ne conosce la sua Storia.
.. La Storia non si cancella...

Nei primi dell'anno mille Gerusalemme è occupata da circa 500 anni dai Saraceni. Un gruppo di navigatori amalfitani nel 1020, ottiene dal Califfo Dehara Ladimellah la concessione per la costruzione a Gerusalemme di un quartiere dotato di sede commerciale d’alberghi, di chiese e di un ospizio per i malati ed i pellegrini, spesso vittime di violenze e persecuzioni.
La "Domus Hospitalis", dedicata a San Giovanni Battista, che accoglieva gli uomini e l'Ospizio di Santa Maddalena che accoglieva le donne, dando vita ad una Confraternita Monastica d’Ospitaleri che può essere considerata come il nucleo iniziale e certo il più significativo dell'Ordine.

Nel 1099, alla fine della 1° Crociata (1095-1099), Goffredo di Buglione riconquista Gerusalem me e Baldovino ne diventa il primo Re.

Nel 1100 l’Ordine riceve donazioni dallo stesso Goffredo di Buglione, da Ruggero di Sicilia e da tanti principi cristiani. Queste donazioni possono essere considerate titoli legittimanti di quella sovranità che resta il carattere più indicativo dell'Ordine, fino a renderlo Nazione senza confine, Regno senza dinastia.

I Cavalieri prendono parte alla 2° Crociata (1147-1149), partecipando in modo particolare alla spedizione contro Damasco (1148). L'Ordine ricostituisce le sue riserve, si stabilisce in molti Stati, riceve beni da tutta Europa, divenendo il baluardo della Fede.

 

La 3° Crociata (1189-1192) comandata da Riccardo Cuor di Leone con l'aiuto dei Cavalieri  libera San Giovanni d'Acri che diventa la nuova sede dell'Ordine. 

c

I Cavalieri calabresi, nonostante " i brutti momenti " hanno continuato a lavorare per la cultura del dialogo. Sono già pronti per inaugurare la mostra dedicata alle macchine di Leonardo (realizzate nel laboratorio-scuola del Gran Priore della Calabria).

L'apertura, al pubblico, è prevista per il mese corrente.

Dame e Cavalieri saranno invitati all'inaugurazione presso il 

Palazzo Carafa di Roccella Jonica.

 

NOTA:

Ci viene segnalato che "a seguito alle tempistiche necessarie per ottemperare alle nuove disposizioni dei DPCM, ordinanze regionali e sindacali,  giorno 27 giugno apriremo al pubblico le sale del Castello che ospitano le macchine di Leonardo. Pertanto,  comunico che nella serata del 24 p.v. si terrà la conferenza stampa di presentazione". 

c

Un grazie alle nostre Dame guardiane di Pace

Giornata Internazionale degli Operatori di Pace
Il 29 maggio si celebra in tutto il mondo la Giornata Internazionale degli Operatori di Pace delle Nazioni Unite. Una data scelta ed approvata dall’ONU con la risoluzione 57/129 dell’ 11 Dicembre 2002. La ricorrenza della commemorazione celebra i 3800 operatori di pace delle Nazioni Unite che hanno dato la vita per compiere il loro dovere, sin dal 1948. Ma perché proprio il 29 maggio? La data in questione, fu scelta per ricordare la prima operazione di peacekeeping delle Nazioni Unite.
Infatti il 29 maggio del 1948 L'Organizzazione delle Nazioni Unite approva la risoluzione N° 50 che istitusce la prima missione di contrapposizione tra contendenti, la UNTSO.
Essa è costituta da soldati degli stati membri che devonno vigilare sul rispetto dei trattati di pace stipulati fra Israele, Egitto, Giordania e Siria.
E' la prima missione di pace delle Nazioni Unite.
L’edizione di quest’anno è destinata a passare alla storia, poiché dedicata al contributo femminile nelle operazioni di mantenimento della pace dell’Onu, a cominciare dal tema scelto: “Donne nel peacekeeping, una chiave per la pace”. La decisione è stata presa per ricordare i 20 anni dalla storica risoluzione 1325 del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite su “Donne, pace e sicurezza”.

c

Facciamo i complimenti a Fulvio Maria Scavia, che venerdi 18 Gennaio, in occasione della festa per i suoi 70 anni, ha ricevuto il riconoscimento della Palma d'Oro di Assisi, per i meriti conseguiti durante una carriera dedicata alla famiglia e ai giovani.

c

MESSICO - QUERETARO, Museo Gòmez Morìn 23 Agosto 2018

Si è svolta con grande successo l'inaugurazione della mostra  intitolata "IL GENIO" dedicata a Leonardo Da Vinci.

Ennesima dimostrazione che la cultura è dialogo di Pace.

La mostra sarà visitabile dal 24 Agosto al 25 Novembre poi seguirà un itinerario che si stà definendo tra il Messico ed il Brasile.

Uno speciale ringraziamento al curatore, il giovane Luca Pianesi che con grande professionalità e dedizione stà seguendo per noi l'evento.

 

c

RICONOSCIMENTI

c

LA CERIMONIA CHE SI E' SVOLTA SABATO 24 LUGLIO, HA VISTO LA GRADITA PRESENZA DELLA SIGNORA MERI MARABINI, CHE HA RICEVUTO LA "PALMA D'ORO DI ASSISI 2018".

MERI, CHE HA AVUTO SUCCESSO NEL CAMPO DELLA MUSICA NEGLI ANNI 60 (LA RICORDIAMO IN COPPIA A SANREMO CON DOMENICO MODUGNO), ORA E' UN IMPORTANTE MANAGER DELLA MODA...

 

per altre notizie su di lei leggi l'articolo che trovi cliccando su seguente link

 

http://mariarosasirotti.wixsite.com/cosecase/meri-marabini-una-vita-per-la-moda

ALLA CERIMONIA DI NOMINA DEL 21 LUGLIO ERA PRESENTE ANCHE IL NOTO CALCIATORE STEFANO TACCONI CHE E' ENTRATO A FAR PARTE DELLA NOSTRA GRANDE FAMIGLIA DEI GUARDIANI DI PACE ED IN QUESTA OCCASIONE HA RITIRATO IL RICONOSCIMENTO "UOMO DI CUORE", (IL BOZZETTO DELL'OPERA DI PERICLE FAZZINI,REALIZZATA PER LA SALA NERVI IN VATICANO), PER I SUOI MERITI UMANITARI.

Da Perugia, dove nasce il 13 maggio del 1957, Stefano Tacconi prende una strada impervia e tutt’altro che diretta per la Juve. Anzi: poiché, dopo l’apprendistato a Spoleto, è l’Inter a scoprire per prima le doti del ragazzo tra i pali, si potrebbe pensare che tutto possa diventare Stefano, meno che il portiere della squadra bianconera...

LEGGI ARTICOLO SU:

https://tuttojuve.com/gli-eroi-bianconeri/gli-eroi-in-bianconero-stefano-tacconi-420729

 

c

Assisi

Incontro con Stefano Nones Orfei, ricordando il padre Walter Nones (commendatore della CCC)

c

Sabato 23 Giugno scorso si è svolta Magistralmente la Cerimonia di Nomina al Castello di Caccamo (PA)

La giornata è stata realizzata in sinergia tra i Cavalieri e Dame del Priorato di Palermo, coordinati dal nostro Priore, il Cav. Francesco Schirò e per gentile concessione del Comune di Caccamo:

Un sentito ringraziamento và al Sindaco di Caccamo:

il Dott. Nicasio DI COLA,

al Presidente del Consiglio: Avv. Rosamaria DI COLA,

al Presidente della Pro Loco: Prof. Giovanni PANZECA:

al Parroco: Don Giuseppe TERRANOVA.

Il Gran Cancelliere ed il Rettore, presenti alla Cerimonia, ringraziano quanti tra Dame e Cavalieri hanno collaborato fattivamente, esprimendo il vero spirito cavalleresco.

 

Per visualizzare altre fotografie vai a

FOTO DALLE CERIMONIE

c

LA NOSTRA DAMA SIMONA  MARCHINI

 

CONSEGNA LA  PALMA D'ORO DI ASSISI ALLA ATTRICE 

 

FABIANA KARLA 

visualizza le fotografie della giornata in 

FOTO DALLE CERIMONIE

c

Si è svolta, al Castello di Solfagnano (PG), la Cerimonia di Nomina che ha avuto come gradita ospite,

la famosa attrice brasiliana Fabiana Karla.

Ha ricevuto la Palma d'Oro di Assisi ed è stata nominata Ambasciatrice dei Guardiani di Pace per il Brasile. 

L'attrice, in funzione di Ambasciatrice ha ricevuto nell'occasione, la "Rosa d'Oro di Santa Rita da Cascia" da consegnare in Brasile alla famiglia del nostro Cavaliere Eduardo Campos ex Governatore dello Stato di Pernambuco venuto a mancare dopo un tragico incidente aereo il 14 Agosto del 2014. 

La Confederazione in Brasile negli ultimi anni ha ottenuto importanti risultati grazie ai nostri Cavalieri presenti sul territorio. 

La costruzione di INFOMUC, una scuola che aiuta i bambini con famiglie in difficoltà a poter riscattare la propria vita seguendo il proprio talento artistico . 

Fondata dal nostro Ambasciatore in Brasile Cav. Santo Magliacane con la collaborazione dell' Arcivescovo di Recife e Olinda Dom Fernando Saburido . 

c

Ha partecipato all'evento del 24 Giugno, al Castello di Solfagnano, il noto stilista John Richmond 

il quale ha ricevuto  la Palma d'Oro di Assisi.

Ringraziamo quanti, tra Dame e Cavalieri, sono intervenuti e quanti hanno collaborato, ma soprattutto, i "padroni di casa" che generosamente ci hanno ospitato.

Un grazie speciale allo staff del Castello di Solfagnano per il supporto (morale e materiale) fornito.

c

MALTA

Il Gran Cancelliere Giorgio Cegna, consegna la Palma D'Oro di Assisi, alla Presidente della Repubblica di Malta (in occasione dei festeggiamenti per gli 80 anni di Marie Angelique Caruana Busietta).

Una gioia, per i Cavalieri di Pace, avere con noi una donna di così "alto spessore" politico e umano. 

c

Il Cav. Farid Jawala, Gran Master della Confederazione, successore di Faiz Ismail,con la sua signora, dopo aver passato alcuni giorni in Assisi, Cascia e Perugia si è recato in Austria da cui è ripartito per far ritorno negli Stati Uniti.

La Cancelleria di Assisi a nome di tutti i Confratelli, ringrazia per la sua, seppur breve, visita e gli rinnova l'invito a tornare presto in Italia.

c

E' CANDIDATA ALLA PALMA D'ORO OMPSI ASSISI

LA FAMIGLIA DI ROCCO CHINNICI

E PER RICORDARE LA SUA PASSIONE VERSO LE ROSE,

E' STATA CANDIDATA LA FIGLIA, IL MAGISTRATO 

CATERINA CHINNICI, ALLA "ROSA D'ORO DI CASCIA"

c

ASSISI 18 FEBBRAIO

CONSEGNA DEL RICONOSCIMENTO "UOMO DI CUORE"

AI SINDACI DEI COMUNI DI:

VICO EQUENSE, ANDREA BUONOCORE,

CUPRA MARITTIMA, DOMENICO D'ANNIBALI E 

ARQUATA DEL TRONTO,ALEANDRO PETRUCCI

c

ASSISI 16 DICEMBRE 2017

CONSEGNA DELLA PALMA D'ORO DI ASSISI A

MAX RENDINA (campione del mondo di Rally) E AL CAV. WILFRIED WOLF (uomo di pace...da sempre)

 

Consegna il riconoscimento il Cav. Vasily Druma

PER ALTRE FOTOGRAFIE VAI A FOTO DALLE CERIMONIE

c

ASSISI 22 OTTOBRE 2017

Alcune fotografie della 386°Cerimonia di Nomina, nella quale è stata consegnata la "Palma d'Oro di Assisi" ai camminatori Giovanni e Daniele (vedi notizia già pubblicata), che abbiamo accolto l'8 ottobre dopo un pellegrinaggio che da San Marino li ha portati ad Assisi ...a piedi.

L'altra "Palma d'Oro di Assisi" è stata consegnata al nostro Cav. Carlo Sgandurra e a sua moglie Barbara per gli importanti traguardi professionali raggiunti insieme.

ALTRE NOTIZIE LE TROVI IN FOTO DALLE CERIMONIE

c

Riceviamo dalla Germania

Erfurt: grazie al nostro Confratello Wilfried Wolf, si è attivata la sede dei Cavalieri di Pace. 

c

Assisi/Sabato 24 Settembre 2016 

 

Da oggi Ndileka Mandela è Ambasciatrice di Pace nel mondo per la Confederazione dei Cavalieri Crociati Guardiani di Pace.

 

Alla signora Mandela  è stata consegnata la "Palma d'Oro" assegnata al Cav. Nelson Mandela.

L'Ambasciatrice ha espresso la volontà di mettere all'asta la "Palma"(a San Paolo del Brasile) a favore dei bambini bisognosi.

c

TRA NOI

c
c

NOTE

c

Ci sono pervenute le foto riguardanti l'avvenuta consegna degli attestati relativi al Parlamento dei Guardiani di Pace. Grazie al nostro Confratello Roberto Luongo, altri quattro nuovi Paesi sono ben rappresentati nel direttivo.

       MESSICO                              BRASILE e COLUMBIA, URUGUAY                      UNGHERIA               

c

UNA DELEGAZIONE DELLA CCCI E' STATA PRESENTE ALL'INAUGURAZIONE DEL LEONARDO MUSEUM ALLESTITO IN SINERGIA CON L'ASSOCIAZIONE OMPSI, 

PRESSO IL CASTELLO DI  VÍGĽAŠ, IN SLOVACCHIA. 

CHI FOSSE INTERESSATO PUO' VISITARE IL SITO DEL CASTELLO http://grandviglas.com/

c

Forte dei Marmi 5 Maggio 2015


La Palma d'Oro di OMPSI-Assisi è stata ufficialmente consegnata al Maestro Andrea Bocelli. Il riconoscimento testimonia quanto l'Artista ha "lavorato" per sostenere e promuovere quel dialogo interculturale che è alla base delle attività dei Cavalieri Guardiani di Pace.

Il Gran Cancelliere Giorgio Cegna ritiene doveroso ringraziare la signora Bocelli che, con la dolcezza che la caratterizza, ha accolto la delegazione della CCC.

vedi le foto in PRIMO PIANO

c

palma d'oro di assisi

c

palma d'oro di assisi 2014

assegnata al prof. avvocato MAURIZIO de TILLA

palma d'oro di assisi 2014

assegnata al maestro POPA POPA'S 

c

il 15 marzo a Napoli presso il Castello del Maschio Angioino Ompsi ha assegnato la Palma d'Oro per la Pace a Don Luigi Merola per il suo impegno  nella società civile per tenere alti i principi della legalità e nel sostenere i diritti umani a favore di tutti gli uomini indipendentemente dalla cultura e dalla religione. L'impegno di Don Luigi Merola verso l’educazione dei ragazzi alla legalità, il suo coraggio nel combattere in silenzio la camorra e le forze violente della società e la sua passione nel portare avanti la associazione “A voce d’’e creature” la rendono uomo di grande esempio civile. 

Nella stessa occasione è stata assegnta la Palma d'Oro al dott. Carlo Carelli, cofondatore della Confederazione dei Cavalieri Crociati, per l’attività da sempre svolta nell’ambito del sociale e della cultura della pace. I suoi principi di onestà, fratellanza e amore verso il prossimo lo hanno reso personaggio della società civile apprezzato e stimato. Il suo impegno nel terzo settore e nelle attività umanitarie lo rendono uomo di grande valore non solo spirituale ma anche professionale. Nel suo lavoro si è sempre distinto per la dose di umiltà e alta professionalità.

E' stato, infine, attribuito il riconoscimento dell'Albero della Quercia al Gen. Serafino Liberati come emblema e simobolo della forza e della robustezza per essere Maestro dei giovani che intendono condividere le sue esperienze di vita al fine di trovare una dimora di crescita culturale. 

All'evento ha presenziato il Gran Priore Cavaliere Templare Guardiano di Pace Camillo Di Legge.

 

 

palma d'oro di assisi 2014

assegnata al reverendo don LUIGI MEROLA

palma d'oro di assisi 2014

assegnata al dr. CARLO CARELLI