Benvenuti nel sito ufficiale della CCCi


Sede della Cancelleria:  Castello di Beviglie, via Beviglie 21/A Tordibetto,  Assisi 

stralcio-statuto-CCCi.pdf
Documento Adobe Acrobat 357.4 KB
c
c

OGGI:

Roma, Vaticano 3 Maggio 2016

 

un giorno importante perchè oggi abbiamo la conferma che...stiamo “camminando nel modo giusto”.

L'incontro, del nostro Gran Cancelliere, con l'Arcivescovo Rino Fisichella ed il rappresentante Unesco, Cav. Mauro Macale,

si è concluso con la certezza che saremo insieme per dare esecutività al progetto di tra-noi. Certamente l'Arca di noi percorrerà l'Europa seguendo la via Francigena per promuovere iniziative Culturali ed Umanitarie che apriranno spazi concreti per il dialogo di Pace.

Nella foto: Il Vicario del Papa, Mons. Rino Fisichella, ha ricevuto, dal Prof. Giorgio Cegna, la prima raccolta di libri dedicati a S.Francesco, complimentandosi per la realizzazione curata da giovani borsisti del Corso di Grafica Editoriale operativo presso la nostra sede di Assisi. Rivolgiamo questo messaggio ai nostri Confratelli perchè dobbiamo, assolutamente, essere vicini in questo lungo viaggio.

C’è una sorpresa nella sorpresa che accompagna l’indizione del Giubileo della misericordia, con l’annuncio che a guidare la macchina organizzativa, e non solo, sarà Monsignor Rino Fisichella, Presidente del Pontificio Consiglio per la Nuova Evangelizzazione. Dicastero immatricolato da Ratzinger nel 2010 e dato da molti in dismissione imminente nella riforma targata Bergoglio: che invece lo ha rimesso in pista, in pole position verso il traguardo della Porta Santa dopo la prova generale dell’Anno della Fede, condotta nel 2012 - 2013 a cavallo tra i due pontificati. Si tratta di una nomina tecnica e politica, da leggere in prospettiva e retrospettiva. Cominciando dall’antefatto, che precede di dieci anni l’elezione di Francesco. I due si sono infatti conosciuti nel 2003 a Buenos Aires, dove Fisichella è stato il presule italiano ad essere ascoltato per primo e più a lungo da Bergoglio, davanti a una platea di mille persone, media ed episcopato al gran completo. L’unico romano a confrontarsi in trasferta con il futuro papa, senza immaginare di trovarselo un giorno in casa come capitano e coach.

c

In un mondo, i cui confini si estendono progressivamente e la cooperazione fra individui diventa ogni giorno piùessenziale, nasce il CP Club UNESCO Latina con lo scopo di promuovere la cultura del territorio, facendo rete con levarie associazioni culturali che da anni divulgano la bellezza dei luoghi. Il CP Club UNESCO Latina, con il patrociniodella Provincia di Latina e dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Latina, sarà presentato giovedì 5 marzo alle16.30 nel Museo della Terra Pontina in Piazza del Quadrato. A presentare la mission del neo nato Club saràCoordinatore CP Club UNESCO Latina Mauro Macale

c

CERIMONIE MAGISTRALI CONFERMATE

 

PRESENZANO (CE) 28 MAGGIO 2016

 

ASSISI (PG) 18 GIUGNO 2016

 

 

PER SCARICARE E STAMPARE IL PROGRAMMA DELLA CERIMONIA CLICCARE SU DOWNLOAD

Programma Cerim. Presenzano- 28 Maggio 2
Documento Adobe Acrobat 263.1 KB
c

PER SCARICARE E STAMPARE IL PROGRAMMA DELLA CERIMONIA CLICCARE SU DOWNLOAD

Programma Cerim. Assisi- 18 Giugno 2016.
Documento Adobe Acrobat 93.4 KB
c

RICORDIAMO ALLE DAME ED AI CAVALIERI L'INCONTRO DI

BISCEGLIE (Bari), 27 APRILE 2016 CON INIZIO ORE 9,00

Avviso ai Confratelli

Le Dame ed i Cavalieri, sono invitati a partecipare alla commemorazione per le vittime di Nassiriya (ricordando che il Confratello Carlo DeTrizio è tra quanti hanno perso la vita in quella tragica esperienza che Lui affrontò come operatore di Pace).

Alla famiglia farà piacere vedere le Dame e i Cavalieri che partecipando alla commemorazione, indosseranno il Mantello, il

Distintivo e l' insegna al collo.  

Se si intenderà partecipare, cortesemente avvisare anche la CANCELLERIA DI ASSISI .

c

ASSISI, 369° Cerimonia Magistrale

Intervento di uno dei  soci fondatori della CCCi,

Cav. Dott. Carlo Carelli

IL SENSO DI CHIAMARSI CAVALIERE

alla domanda se siete Cavalieri è stato risposto: credo di esserlo. Tutti possono essere Cavalieri non perchè altri Cavalieri più anziani mi hanno ammesso nella loro Confederazione, perchè ne comprendo lo studio e riconosco la sua storia. Essere Cavaliere non è conoscere il rito della sua investitura, la recita della sua formula che chiunque può ripetere e ricordare. Il vero Cavaliere è per il suo esempio, non saranno i mantelli, le insegne a trasformare un uomo in Cavaliere, ma quanta luce nella vera conoscenza è effettivamente penetrato nel suo più profondo io. Alla base esiste amicizia e solidarietà due valori o meglio due sentimenti che considero nobili e preziosi per contribuire allo sviluppo ed al benessere dell'umanità. Essere o avere amici sinceri e solidali in qualsiasi parte del mondo, dovrebbe costituire la massima aspirazione per ognuno di noi e impegnarci a tal fine avrebbe sicuramente come risultato una grande soddisfazione personale. Nei tempi passati gli uomini dominati da situazioni avverse si univano spontaneamente per combattere attraverso le idee ed anche con le armi le forze che li osteggiavano senza considerare il sacrificio e la possibilità di perdere la vita per un amico o per un fratello. Gli eventi storici hanno cambiato la società: sia l'amicizia che la solidarità si dovrebbero manifestare attraverso comportamenti improntati alla disponibilità, alla lealtà e tale atteggiamento verso i nostri simili è sicuramente il traguardo più alto. Queste mie riflessioni non vogliono essere o apparire come un saggio di filosofia, ma solamente un sincero messaggio, ed a tutti, da chi crede profondamente in questi valori. Ciò che i cavalieri auspicano è di non vedere più gli avvenimenti di guerra, che abbiano fine e che non si ripetano. Questo sogno si avvererà solo quando gli uomini avranno compreso che i princìpi fondamentali della convivenza sono l'amore, la fratellanza, l'uguaglianza e la solidarietà e noi cavalieri tutti insieme dovremmo cercare di creare una società civile, umana per le nuove generazioni. Il mondo ha bisogno dell'amore fraterno.

Grazie Cav. Carlo Carelli.

Alcune foto dalla Cerimonia Magistrale

c

Ci sono pervenute le foto riguardanti l'avvenuta consegna degli attestati relativi al Parlamento dei Guardiani di Pace. Grazie al nostro Confratello Roberto Luongo, altri quattro nuovi Paesi sono ben rappresentati nel direttivo.

MESSICO                              BRASILE e COLUMBIA, URUGUAY                          UNGHERIA               

c

 

Articolo tratto da URBAN SPORT del  09.03.2016

Brescia: morto l’ex Presidente della società Brescia Calcio Luigi Corioni 

Si è spento nella notte, all’età di 78 anni, Luigi “Gino” Corioni. Ancora non è stata comunicata la causa della morte, lascia la moglie e cinque figli. Una vita fatta di calcio, masticando pallone fin dagli anni ’60. Nel 1962 fonda la Saniplasta S.P.A., specializzata in arredamenti da bagno. Corioni entra nel mondo del calcio, prima come consigliere del Milan arrivando anche vicino alla presidenza, alla fine dell’era Farina e poi nel 1985 diventando presidente del Bologna conquistando la promozione in serie A e portando poi la squadra in Coppa UEFA.

 

Alla signora Anna Maria e ai figli  del Cav. Luigi Corioni, si stringe fortemente la Confederazione dei Cavalieri Crociati Guardiani di Pace, nel tentativo, se pur inefficace, vista la gravità del lutto, di far sentire la vicinanza della nostra grande famiglia. 

 

 

 

c

Assisi.

Alcune fotografie dalla Cerimonia Magistrale del 27 Febbraio 2016. 

c

Invitiamo i Confratelli a prendere visione delle PROSSIME CERIMONIE e delle comunicazioni che RICEVIAMO DAI CAVALIERI

c

NATALE 2015

Ai Cavalieri di Pace...

questo mio pensiero che vi mando dopo aver riflettuto sul modo giusto di inviarvi una cartolina di "Buon Natale" utilizzando il sito, scrivendo "Auguri",ho scelto questa immagine che mi ha profondamente colpito.

Vi prego di non guardarla come immagine di disperazione, ma con lo spirito di chi vuole crederci ancora.

Il bambino è certamente uguale a quello che rinascerà tra qualche giorno..non ha l'alberello da donare ma.... è felice perché vuole donare, con un sorriso di speranza... a chi non ci  crede più.

Proviamo a camminare  con loro per apprezzare quanto è importante stare insieme, da veri Cavalieri di Pace.

Giorgio Cegna

 

per consultare altre immagini di chi sa camminare, vai alla rubrica:

RICEVIAMO DAI CAVALIERE

c

 Domenica 25 Ottobre 2015, si è svolta la 363° Cerimonia Magistrale, presso il Grand Hotel "La Sonrisa" a Sant' Antonio Abate (NA).

La CCCi ha avuto come ospite d'onore, l'On. Irene Pivetti, alla quale è stata consegnata la "Palma d' Oro di Assisi".

E' poi stato consegnato all' On. Giovanni Chiodi e all' On. Leonardo Impegno, il riconoscimento "UOMO DI CUORE", quali testimoni di cultura e  di pace.

Una delegazione di medici cinesi oltre ad una numerosa partecipazione di Dame, Cavalieri e Scudieri,  ha reso la Cerimonia ancora più solenne.

c

UNA DELEGAZIONE DELLA CCCI E' STATA PRESENTE ALL'INAUGURAZIONE DEL LEONARDO MUSEUM ALLESTITO IN SINERGIA CON L'ASSOCIAZIONE OMPSI, 

PRESSO IL CASTELLO DI  VÍGĽAŠ, IN SLOVACCHIA. 

CHI FOSSE INTERESSATO PUO' VISITARE IL SITO DEL CASTELLO http://grandviglas.com/

c

Assisi, a Mr. NASSER ZAGHI è stata ufficialmente consegnata la candidatura per l'assegnazione della PALMA D'ORO che la CCCi donerà allo studioso americano in occasione di una Cerimonia ufficiale che si terrà a San Francisco. Nelle foto il Cav. Nasser Zaghi, fondatore di "Love is the solution" (accompagnato dal Cav. Bijan Saadat) è stato ricevuto, questa mattina dalla Presidente del Comune di Assisi Patrizia Buini. 

 

c

IL GRAN CANCELLIERE DELLA CONFEDERAZIONE HA INCONTRATO I RAPPRESENTANTI DEL PROGETTO "RESTAURIAMO LA CHIESA DI SAN GIOVANNI DI PENNE" .

IL NOSTRO IMPEGNO E' QUELLO DI ESSERE CONCRETAMENTE VICINI A "ITALIA NOSTRA" E AI CAVALIERI ABRUZZESI CHE DESIDERANO VEDERE LA STORICA CHIESA RITORNATA AGLI ANTICHI SPLENDORI.

c

Alcune fotografie dal Concilio dei Templari che si è svolto  a Castignano (AP).

c

Carissimi Amici e Confratelli CCCi,

 inoltro la richiesta d'aiuto pervenutami dal nostro Cavaliere Feliciano Preziuso, direttore di commessa ingegneria clinica dell'azienda ospedaliera Moscati di Avellino, per la carenza di sangue, che rischia di compromettere la regolare attività clinica e chirurgica.

Pertanto invito i carissimi amici Dame e Cavalieri a un aiuto sociale verso il prossimo a un'atto cavalleresco che può salvare la vita.

All'atto della donazione riferite al dr. Di Troia, del vostro status di Cavalieri della CCC.

Confido nella vostra bontà e senso civico di tutti i Cavalieri della provincia di Avellino e Benevento.

Carmelo Palma Cav.


Chiederei cortesemente di divulgare questa comunicazione nell'ambito della Confederazione, al fine di sensibilizzare alla donazione sia i Cavalieri che i loro familiari amici e conoscenti.

Carenza di sangue al Moscati, occorrono i Cavalieri

Un invito ad un'atto cavalleresco che può salvare la vita. E' quello che arriva dal Moscati di Avellino che si trova a fronteggiare la grave carenza di sangue.

Il Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale (Simt) dell’Azienda Ospedaliera “San Giuseppe Moscati” di Avellino, infatti, segnala una grave carenza di sangue, che rischia di compromettere la regolare attività clinica e chirurgica. Per fronteggiare la difficoltà a garantire le necessarie sacche ematiche, si invita pertanto la cittadinanza alla donazione.  La sala donatori del Simt (Città ospedaliera, settore B, piano terra) è aperta dal lunedì al sabato, dalle ore 8,30 alle 12.

Inoltre si ricorda che la donazione di sangue non solo rappresenta una importante gesto di solidarietà, ma è anche un’occasione per un controllo gratuito del proprio stato di salute. I risultati delle analisi eseguite in occasione del prelievo, inoltre, vengono inviati al domicilio del donatore.

Ogni Cavaliere potrà presentarsi direttamente al SIMT dal Dr. Di Troia, il quale potrà registrare il livello di consensi raccolti nell'ambito della Confederazione 

per info contattare il SIMT al numero 0825203231


c

Riceviamo la triste notizia della scomparsa del nostro fraterno amico, Cav. Giovanni Guzzini (nella foto, a Malta,nel 1988...il giorno della sua Investitura, con il Principe Scicluna).

Il Gran Cancelliere prof. Giorgio Cegna a nome di tutta la Confederazione dei Cavalieri Crociati Guardiani di Pace vuole esprimere alla famiglia del nostro Cavaliere le più sentite e fraterne condoglianze. Ci stringiamo fortemente a loro nel tentativo, se pur inefficace, vista la gravità del lutto, di far sentire la vicinanza della nostra grande famiglia.

c

GLI SCUDIERI....

della Confederazione Cavalieri Guardiani di Pace,sono un importante riferimento culturale perché loro sono il "libro" dove i Cavalieri  scrivono progetti di un futuro migliore.

I CAVALIERI DI OGGI...

riconoscono questi bambini, che non hanno giurato ma....hanno ricevuto la promessa dei "grandi" che si impegnano per far si che i Cavalieri siano promotori di un dialogo di Pace.

LA RECENTE CERIMONIA  a MANTOVA...

è la conferma che le promesse sono concrete...I Templari hanno voluto in primo piano un giovanissimo scudiero......

UNA GRANDE GIOIA PER NOI..

c

Dallas 8 Aprile 2015

 

E' stata consegnata, dal Delegato CCCi Cav.Lino Cauzzi,  la "PALMA D'ORO" alla famiglia BUSH. I Cavalieri Guardiani di Pace, da Assisi, hanno inteso riconoscere l'impegno che la "gerarchia Bush" ha riservato al dialogo di Pace.

vedi le foto in PRIMO PIANO

c

Forte dei Marmi 5 Maggio 2015


La Palma d'Oro di OMPSI-Assisi è stata ufficialmente consegnata al Maestro Andrea Bocelli. Il riconoscimento testimonia quanto l'Artista ha "lavorato" per sostenere e promuovere quel dialogo interculturale che è alla base delle attività dei Cavalieri Guardiani di Pace.

Il Gran Cancelliere Giorgio Cegna ritiene doveroso ringraziare la signora Bocelli che, con la dolcezza che la caratterizza, ha accolto la delegazione della CCC.

vedi le foto in PRIMO PIANO

c

Giornata dedicata all'Africa


La Cerimonia Magistrale del 18 Aprile, tenutasi ad Assisi, ha ricevuto numerosi ospiti illustri, tra cui il dott. Luigi Gentilini, un medico chirurgo che da anni persegue un sogno: costruire Levina Italia, un'imbarcazione sanitaria sul lago africano sul quale si affaccia la Tanzania, l'Uganda e il Kenia. Al momento, grazie a un fund raising, ha raccolto almeno metà dei fondi che servono per portare sull'acqua l'ospedale.

Sono intervenuti alla Cerimonia anche i Cavalieri di Pace: Don Paolo Kong, Vescovo dei Cinesi a Napoli, l'Avv. Domenico Tomaino, già legale di Don Verzè (fondatore dell'ospedale S. Raffaele di Milano).

 

c

Giornata dedicata alla Guinea Equatoriale


Alla Cerimonia che si è svolta ad Assisi, il 28 Marzo 2015, era presente la signorina Melisa Ines Orobiyi Bohari,  dalla Repubblica della Guinea Equatoriale, a cui è stata dedicata la 355° Cerimonia Magistrale. 

c

Giornata dedicata a Israele

 

Durante la Cerimonia Magistrale CCC del 15 Febbraio, è stata nominata Ambasciatrice di Pace la signora Rahel Israeli , artista e scrittrice israeliana. 

Nell'anno dedicato al CAMMINARE, ci sentiamo promotori del cammino di Pace e di dialogo  tra i popoli.

 

c

UN PROGETTO CHE E', DA OGGI... REALTA'

DOMUS KNIGHTS

i "Castelli" per i Cavalieri Guardiani di Pace

perché possano passare, con i familiari,  un Weekend

in un luogo del silenzio

già dimora di Cavalieri del passato

DOVE ?

Nei luoghi  dove incontrare Confratelli...

per camminare insieme...

(il 2015 è l'anno del camminare)

c

Alcune immagini dal Convegno di Vertice 

Giornata dedicata alla CINA

c

inviti rivolti a Dame e Cavalieri

c

ATTIVITA' CULTURALE PROMOSSA DALLA CCCi... in collaborazione con l'Accademia di Belle Arti di NOLA

IL GENIO ITALIANO. GIOTTO, CARAVAGGIO, LEONARDO, MICHELANGELO

 

 

La NO/CONTEMPORANEA Gallery in collaborazione con ABAN (Accademia di Belle Arti di Nola) e IAISUM sono lieti di invitarla all'evento "Il Genio Italiano - Leonardo Da Vinci a Nola" che si terrà venerdi 26 settembre alle ore 18,30 presso la NO/CONTEMPORANEA

Gallery SEMINARIO VESCOVILE via della Repubblica, 36 Nola (NA)

Il Genio italiano. Le macchine di Leonar
Documento Adobe Acrobat 85.5 KB
c
c

GIORNATA MONDIALE DEI CAVALIERI Centro storico Fornovo di Taro (PR)

La prima Giornata Mondiale dei Cavalieri si è tenuta in ltalia, a Fornovo di Taro. Un evento di ampiezza internazionale in cui l'ltalia ha fatto rivivere al mondo lo spirito cavalleresco in nome della solidarietà facendo appello ai nobili valori fondamentali dell'umanità e dell'umanesimo. La Giornata Mondiale dei Cavalieri ha fin dalla prima ora fornito le parole chiavi dei valori che difende" Rispetto e tolleranza reciproca, dignità e uguaglianza per tutti, solidarietà e assistenza a poveri, volontà al dialogo e cortesia sono solo alcuni esempi dei valori fondamentali che la Giornata Mondiale ha inteso far risplendere. Per la prima volta nella storia centinaia di artisti da tutto il mondo hanno garantito 16 ore di concerti con centinaia di artisti internazionali, spettacoli ed emozioni. Attraverso le performance artistiche lo spettatore ha scoperto la storia barocca, rinascimentale, veneziana e medievale. 

 

Alla manifestazione ha partecipato la delegazione dei Cavalieri Guardiani di Pace Assisi-Malta. Il prof. Giorgio Cegna, come ospite d'onore, ha aderito alla deposizione di una delle otto spade.

c

attività dei nostri Cavalieri

c

incontri e proposte per l'Arca di Noi

Una occasione di dialogo a Pescara, dove il Cavaliere Cino Tortorella ed il Gran Cancelliere Giorgio Cegna e Candido Mancaniello hanno partecipato all'incontro dedicato a Marco Eugenio di Giandomenico. Nelle foto: alcuni momenti che documentano la presentazione del programma “Arca di Noi”ripresi dal nostro Cavaliere Claudio Colantonio, Si notano:il regista Adriano Pintaldi, l'attore Rocco Papaleo, la Presidente della associazione “diversuguali”Gianna Camplone, il festeggiato Marco Eugenio Di Giannantonio. Marco Eugenio Di Giandomenico Ama condividere gli entusiasmi positivi delle persone che incontra, in quanto ricerca occasioni di “partecipazione” spirituale, da cui ne esce arricchito, soprattutto in termini umani. La sua attività di Dottore Commercialista, svolta per lo più in Nord Italia e all’estero, diventa lo strumento per “conoscere” il genere umano e per “riconoscersi” in esso: perciò è un infaticabile development manager, motore di progettualità internazionali, spesso interdisciplinari, dove il “possibile” e l’”impossibile” si confrontano in uno scambio dialettico che si conclude, sempre, in interessanti attuazioni. 

c

Assisi e i Cavalieri di Pace

c

Assisi, un incontro interculturale con prelati di diversi Ordini religiosi Una occasione di dialogo, ad Assisi, con i rappresentanti religiosi di diversi Paesi. Il Gran Cancelliere prof. Giorgio Cegna, ha incontrato i sacerdoti provenienti dalla Spagna, dalla Germania e dalla Francia, intrattenendosi con loro in occasione della visita all'Eremo delle carceri di San Francesco. Per l'occasione è stata visionata la prima copia della raccolta dei libri antichi, digitalizzati da allievi ai quali la Confederazione ha assegnato Borse di Studio per il Corso di grafica editoriale. La prima copia, dedicata a Papa Francesco, sarà consegnata il 4 Ottobre al Cardinale Sepe perché la doni al Santo Padre.

c

RACCOLTA FONDI PER LA SIRIA

Ci congratuliamo con i cav. Fiorenzo e Damiano Tommasi per aver organizzato una raccolta fondi a favore della Siria. La Segreteria Magistrale è lieta di dare il suo contributo, chi fosse interessato può scrivere o chiamare la segreteria magistrale.

c

ATTIVITA' CCC

La Confederazione dei Cavalieri Crociati in questi giorni è impegnata nella organizzazione di molti prossimi eventi, dalle Cerimonia di Nomina dei Guardiani di Pace in diverse città italiane, alla predisposizione di Mostre del Genio Italiano a Firenze e Foligno, alla implementazione del progetto Arca di Noi che dopo il Salone del Libro di Parigi ha avuto interessanti risvolti e alla predisposizione di convegni e incontri culturali. La sede Magitsrale sta anche patrocinando le attività dei Cavalieri Guardiani di Pace che ci chiedono collaborazione e supporto. L'attività editoriale, con le borse di studio, sta proseguendo impegnando giovani volenterosi. Ci auguriamo che  questo periodo intenso di lavoro e di attività possa portare buoni frutti e si ringrazia quanti ci sono vicini nelle varie iniziative. 

c

CERIMONIA DI COMMEMORAZIONE DELLA MORTE DEL GRAN MAESTRO TEMPLARE JACQUES DE MOLAY (1314)

Il 22 Marzo alle 10.00, presso l'Ile-de-la-Cité di Parigi, si è svolta la commemorazione della morte del Gran Maestro Templare J. De Moley alla presenza di una rappresentanza internazionale di alcune centinaia di Cavalieri Templari, arrivata con due battelli. La commemorazione è stata organizzata dalla Commenda di Parigi Ste Genevieve n.4 du GPMFTJ (Grand Prieuré de France des Templiers de Jerusalem).

Alla cerimonia era presente il Templare Jean-Pierre Chevalier e il Gran Maestro dei Templari di Francia Gerard Willery. Ospite di onore il Gran Cancelliere della CCCi, prof. Giorgio Cegna, che ha rappresentato la Confederazione dei Cavalieri Guardiani di Pace, oltre ai Templari in essa partecipi.

La celebrazione è stata suggestiva e particolarmente profonda. Dopo la commemorazione, che si è svolta la mattina, la celebrazione ha proseguito nel pomeriggio in un sito riservato ai solo templari (più di 500), ai Gran Maestri presenti e al Gran Cancelliere Giorgio Cegna. La cerimonia si è svolta secondo i riti templari volti a ricordare le Regole dell'Ordine e il ruolo dei Templari nel mondo nell'impegno verso la pace. 

Il Gran Maestro Gerard Willery e il Gran priore Nazionale di Francia saranno ospiti in Assisi di una prossima Cerimonia Magistrale.

c

palma d'oro di assisi

c

palma d'oro di assisi 2014

assegnata al prof. avvocato MAURIZIO de TILLA

palma d'oro di assisi 2014

assegnata al maestro POPA POPA'S 

c

il 15 marzo a Napoli presso il Castello del Maschio Angioino Ompsi ha assegnato la Palma d'Oro per la Pace a Don Luigi Merola per il suo impegno  nella società civile per tenere alti i principi della legalità e nel sostenere i diritti umani a favore di tutti gli uomini indipendentemente dalla cultura e dalla religione. L'impegno di Don Luigi Merola verso l’educazione dei ragazzi alla legalità, il suo coraggio nel combattere in silenzio la camorra e le forze violente della società e la sua passione nel portare avanti la associazione “A voce d’’e creature” la rendono uomo di grande esempio civile. 

Nella stessa occasione è stata assegnta la Palma d'Oro al dott. Carlo Carelli, cofondatore della Confederazione dei Cavalieri Crociati, per l’attività da sempre svolta nell’ambito del sociale e della cultura della pace. I suoi principi di onestà, fratellanza e amore verso il prossimo lo hanno reso personaggio della società civile apprezzato e stimato. Il suo impegno nel terzo settore e nelle attività umanitarie lo rendono uomo di grande valore non solo spirituale ma anche professionale. Nel suo lavoro si è sempre distinto per la dose di umiltà e alta professionalità.

E' stato, infine, attribuito il riconoscimento dell'Albero della Quercia al Gen. Serafino Liberati come emblema e simobolo della forza e della robustezza per essere Maestro dei giovani che intendono condividere le sue esperienze di vita al fine di trovare una dimora di crescita culturale. 

All'evento ha presenziato il Gran Priore Cavaliere Templare Guardiano di Pace Camillo Di Legge.

 

 

palma d'oro di assisi 2014

assegnata al reverendo don LUIGI MEROLA

palma d'oro di assisi 2014

assegnata al dr. CARLO CARELLI

c

INCONTRO AL GAMBRINUS PER RICORDARE 50 ANNI DI EDITORIA 

A Napoli, venerdì 14 Marzo alle 18.00, presso il Caffè Gambrinus si è tenuto un incontro con la Casa Editrice Si-Times Foglio Tre, per ricordare 50 anni di editoria per l'arte. E' stato presentato il catalogo dei libri rivisti e curati dal prof. Giorgio Cegna ed è stata una occasione per lanciare le attività culturali e sociali volte all'editoria. Sono state assegnate delle borse di studio, sostenute dai Cavalieri guardiani di Pace della CCCi, a dei ragazzi di Scampia che sono stati accompagnati da Don Luigi Merola. 

La serata è stata di grande rilievo non solo per l'importanza storica del caffè Gambrinus, ma anche per il folto pubblico presente all'evento.

Alla serata al Gambrinus il prof. Giorgio Cegna ha presentato libri "inediti" o "dimenticati...ma rispolverati, rari e da collezione", come quelli di Montale, Ungaretti, Turcato, Villa, Bonito Oliva. 

c

CERIMONIA MAGISTRALE DEL 22 FEBBRAIO 

Lo scorso 22 Febbraio a Assisi, presso la chiesa del Museum NUN, si è svolta la Cerimonia Magistrale della Confederazione. Molti i Cavalieri e Dame Guardiani di Pace presenti all'evento. Moti i neo cavalieri che hanno aderito alla nostra famiglia. Il Gran Cancelliere ha presentato i progetti che fanno grande la Confederazione: l'Arca di Noi, che ha avuto come testimone Cino Tortorella, è una attività culturale itinerante volta a dare rilievo alla territorialità del nostro paese. Con l'Arca di Noi i collaboratori della CCCi e gli ospiti, che verranno invitati di volta in volta, andranno nelle piazze per dare rilievo alle specificità del territorio e per portare un messaggio di pace e di condivisione fraterna. I temi saranno incentrati soprattutto sul secuity food e l'enogastronomia, anche in preparazione dell'Expo 2015, sulla nostra terra e sui valori che ci ha tramandato da sempre. Rivalutare il territorio sarà la parola d'ordine degli incontri dell'Arca di Noi. Intorno a questi temi si sviluperanno iniziative dedicate all'editoria e alla comunicazione. Il Gran Cancelliere ha presentato anche il progetto della ri-scoperta di libri antichi che trattano argomenti legati agli ordini cavallereschi. Rivalutare tali Ordini e farne oggetto di studio e di nuova aggregazione è anche questo un altro impegno della Confederazione. La prossima Cerimonia si terrà a Napoli il 15 Marzo presso il Maschio Angioino è un prestigioso evento darà rilievo alla giornata. 

PER I NOSTRI CAVALIERI E DAME GUARDIANI DI PACE

La Segreteria Magistrale della CCC propone una convenzione per passare le vacanze nel villaggio turistico Fivos in Grecia. Vedi: Riceviamo dai Cavalieri.

c

MAGISTRATI E UNIVERSITA' DI HERAT

Nello spirito della collaborazione internazionale che sta portando avanti la Confederazione dei Guardiani di Pace, il 14 Febbraio u.s. il prof. Giorgio Cegna ha incontrato, presso la Segreteria Magistrale, una delegazione di magistrati di Herat che intendono definire collaborazioni formative con l'Italia. I Magistrati sono stati ricevuti dal Presidente del Comune di Assisi, Patrizia Buini, ed è stato loro consegnato un attestato di benemerenza. Il commander Roberto Faccani (Protezione Civile Emilia Romagna), che collabora con la Confederazione dei Guardiani di Pace, ha accompagnato la delegazione. La Pusa University è pronta a definire un accordo per incontri e seminari formativi con gli studenti della Università di Herat.

c

Il 15 Dicembre  si è svolta, presso il Nun Museum di Assisi, la Cerimonia Magistrale dei Cavalieri Guardiani di Pace.

La manifestazione ha avuto grande successo per l’importanza degli eventi che l’hanno caratterizzata. La Cerimonia è iniziata con un momento dedicato al ricordo di Mandela, Cavaliere di San Giovanni, e nostro confratello. E’ proseguita con la consegna del riconoscimento per la Pace a Frate Valerio Di Carlo del Convento di Assisi, impegnato con progetti umanitari in Amazzonia da decenni, e autore di un libro che ha venduto più di 350 mila copie “Valerio Frate poco serio” che raccoglie barzellette e freddure sulla quotidianità di ognuno di noi. Il ricavato della vendita del libro va a favore dei progetti in Amazzonia, e i Cavalieri Guardiani di Pace sono stati generosi ad hanno acquistato diverse copie. La motivazione del riconoscimento consegnato a Frate Valerio poggia proprio sull’importanza del sorriso, luce dell’anima e dono del Signore, nello sconfiggere la tristezza, che rabbuia i nostri pensieri. La Cerimonia Magistrale è stata anche onorata dalla consegna della Palma d’Oro per la Pace a Ettore Nova, per il suo impegno professionale e umanitario nel diffondere la musica e il canto come testimonianza di pace e di solidarietà tra gli uomini. Il Maestro Ettore Nova, insieme a Ambra Vespasiani al Maestro Ferruzzi Marco e Piovano Valentina e al giovane Amedeo Di Furia, hanno allietato la Cerimonia con un toccante concerto di Natale.

c

IN RICORDO DI UN GRANDE UOMO

Nelson Rolihlahla Mandela, politico sudafricano, primo presidente a essere eletto dopo la fine dell'apartheid nel suo Paese e premio Nobel per la pace nel 1993. Nelson Mandela è tra i testimoni di rilievo della chiesa protestante del nostro secolo insieme ad Albert Schweitzer, Martin Luther King, e Dietrich Bonhoeffer (teologo ed esponente della resistenza antinazista). Per le sue alte doti morali e etiche è entrato a far parte dei Cavalieri di Malta, più precisamente del Venerabile Ordine di San Giovanni.

Questo aumenta il prestigio della mission di tutti i Cavalieri Crociati e rende onore alle nostre piccole attività e impegno giornaliero. Nella speranza che i Cavalieri Guardiani di Pace portino dentro se i valori di Nelson Mandela ci stringiamo tutti in un momento di silenzio per ricordare il più grande uomo del nostro secolo.

 

c

INCONTRO TRA IL PAPA E IL PRESIDENTE DELLA GUINEA EQUATORIALE

Sabato 26 Ottobre, dopo l'incontro avvenuto tra Papa Francesco e il Presidente della Guinea Equatoriale Obiang Nguema Mbasogo, una delegazione ministeriale della Guinea Equatoriale, accompagnata dal nostro cav. Francesco Del Maestro, è stata opsite della CCCi per definire le opportunità di collaborazione in ambito formativo universitario. A breve una delegazione della Segreteria Magistrale si recherà in Guinea per incontrare il Presidente. 

c
Incontri:

 Andrà quest’anno a Shimon Peres, presidente dello Stato d’Israele, la «Cittadinanza onoraria per la Pace» che ogni anno viene assegnata dal Comune di Assisi. Peres, come informa in una nota il sindaco della città serafica Claudio Ricci, sarà nella città del Poverello il primo maggio per ricevere l’onorificenza che viene assegnata a personalità che abbiano lavorato per la pace e il dialogo. Ricci, insieme all’ambasciatore israeliano in Italia sta definendo l’agenda della giornata che dovrebbe prevedere, dopo la cerimonia alle 11 nella sala della Conciliazione del Comune, una visita alle 11.45 al Sacro Convento dove Peres sarà accolto dal Custode, padre Mauro Gambetti. Nel 1994 a Peres è stato assegnato il Premio Nobel per la Pace insieme a Yitzhak Rabin e Yasser Arafat per i loro sforzi nel processo di pace, culminati con gli accordi di Oslo.

c
Invito a leggere:

 ARCAdiNOI